chiudi
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
by
Giovanni Bozzolo
e-mail
Piazzamenti e cronometraggio
di giovanni bozzolo
chiudi


Sorgono periodicamente delle questioni legate alla corrispondenza del piazzamento col tempo indicato. Penso si debbano mettere in chiaro alcuni punti

Anzitutto il tempo e il piazzamento sono (o dovrebbero essere) rilevati da due sistemi separati: i giudici di arrivo e i sistemi di cronometraggio. Trattandosi di due sistemi separati possibile, e anzi statisticamente certo, che vi saranno, qua o l, delle differenze. Al netto ovviamente dei puri errori.

Nelle gare in vasca, dove sempre sussistono i due sistemi, esistono regole ben precise su quale dei due sistemi prevalga in caso di discrepanza. Quando il cronometraggio manuale prevale l'ordine di arrivo compilato dalla giuria. Quando il sistema di cronometraggio automatico (piastre) prevale l'indicazione del tempo.

Nel caso delle gare in acque libere non vi normalmente un sistema classificato automatico, quindi vale sempre la rilevazione della giuria. E i tempi, essendo in regime non automatico devono essere indicati in decimi.

Non una questione di risoluzione del sistema, in certi casi vediamo anche la 'sparata' di indicare dei millesimi di secondo. Si tratta invece della somma delle precisioni di numerosi elementi che portano quella complessiva del sistema ad essere peggiore di quella dell'occhio esercitato dei giudici e non rendono affidabile l'indicazione numerica di almeno parte dei decimali.

A mio parere tempi arrotondati al secondo e posizioni definite dalla giuria sarebbero una presentazione corretta e sufficiente dei risultati.

 
chiudi